Motorsport News
Ivan Lazzarini: 11 in pagella!

24 novembre 2014

Ivan Lazzarini: 11 in pagella!

Al Salone del Ciclo e Motociclo EICMA di Milano Ivan Lazzarini ha messo il suggello sul suo undicesimo Campionato Italiano Supermoto!

Immaginate un’immagine da fotofinish, l’inquadratura è stretta sul pneumatico anteriore di una Supermotard: la gomma è la prima parte della moto che taglia il traguardo e nel fotogramma lo stemma dell’Elefantino appare per un attimo mentre supera la linea d’arrivo. Siamo all’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Supermoto, nei padiglioni esterni Motolive del Salone del Motociclo EICMA, a Milano. La moto è una Honda CRF450 (gommata Metzeler Racetec SM e preparata dal team L30 Racing), il pilota è Ivan Lazzarini #30 e quella gomma che taglia il traguardo fa scattare la cifra “11” nell’elenco dei Campionati Italiani vinti dal fuoriclasse pesarese. U-n-d-i-c-i titoli di Campione Italiano Supermoto non sono cosa da poco: vuol dire che con moto diverse e avversari differenti e via via più giovani, il nostro pilota ha mantenuto un livello di prestazioni sempre altissimo: di solito uno così, lo si chiama “Campione”.

Ivan Lazzarini in effetti lo è del tutto. Anche perché oltre a salire in sella e dare gas Ivan gestisce, con l’aiuto della moglie Lorena, l’intero Team L30 Racing, che fa correre anche Lorenzo Lapini #16 nell’Europeo S1AMA. Un’organizzazione perfetta, alla quale Metzeler ha partecipato, fornendo ad Ivan sempre l’ultima evoluzione delle gomme da Supermotard Racetec SM, sperimentando in gara soluzioni tecniche che poi verranno omologate per l’uso stradale. Ivan in effetti oltre a vincere le gare, partecipa direttamente allo sviluppo degli pneumatici, fornendo informazioni preziose, risultato del suo talento e della sua esperienza. Ma non è solo questo il motivo per il quale supportiamo Ivan. Metzeler segue da vicino e con grande impiego di mezzi, tutte le gare in cui corrono piloti dalle doti eccezionali ma che non sono in un “circus” mediatico come quello che MotoGP e SuperbikeLa visibilità per gli sponsor, in questi campionati effettivamente è minore, ma il talento di molti piloti che partecipano ai Campionati Supermoto (o Road Racing, altra nostra passione…) è grande, e spesso non ha nulla da invidiare a quello dei piloti dei campionati maggiori. Ivan Lazzarini è uno di questi: veloce, consistente in gara e negli anni, dotato di sensibilità nella guida invidiabile. Lo ha confermato una volta in più vincendo anche il titolo degli Internazionali d’Italia, durante l’appuntamento all’EICMA.

Per tornare ai fatti sportivi, se osserviamo l’intera stagione anche solo dando un’occhiata alla classifica gara per gara, capiamo che Ivan non ha certo avuto vita facile nel vincere le manche e il titolo. Ha lottato spalla a spalla (in senso letterale) con un pilota come Christian Ravaglia, un osso durissimo in pista dall’esperienza e dalla tecnica di altissimo livello, ma poi ci sono anche Diego Monticelli, Andrea Occhini e molti altri che anche se non citiamo, meritano il massimo rispetto sportivo per l’agonismo profuso sul campo.

L’ultima gara si è dimostrata decisiva e ha lasciato il team e i fan di Lazzarini con il fiato sospeso. Ivan in Gara1 parte a razzo, è secondo dietro a Ravaglia, che tenta di superare. Ma infilare Christian non è affatto facile e nel tentativo Ivan scivola a terra. Rialza la la moto, l’adrenalina è a mille e comincia la serie di sorpassi, la rimonta è solo all’inizio. Ma tutti i piani di un furibondo Lazzarini si infrangono contro un guasto alla moto, forse dovuto alla caduta. Sembra che il titolo sia in serio pericolo, ma arriva l’ultimo colpo di scena: il suo diretto avversario in classifica, proprio Ravaglia, chiude in nona posizione: non crediamo che a un vecchio lupo del Motard come Ravaglia si venuto il classico “braccio” da emozione in una gara per lui così importante: forse un problema tecnico, o forse altro, fatto sta che Christian consegna nelle mani di Ivan lo scettro di Campione Italiano, in virtù del vantaggio di punti che si è fatto incolmabile con una sola manche a disposizione, Gara2, che Lazzarini conclude in seconda posizione. Una stagione con il fiato sospeso che si è chiusa all’ultimo sorpasso, e alla quale Metzeler è orgogliosa di aver partecipato! Nella gallery, alcune immagini della stagione di Ivan, impegnato nell’Italiano e nel Mondiale Supermoto.

 

Classifica Campionato Italiano 2014

1° IVAN LAZZARINI punti 2125, 2° Christian Ravaglia punti 1865, 3° Andrea Occhini punti 1420, 4° Edgardo Borella punti 1355, 5° Massimo Beltrami punti 1345

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *