Road Racing
North West 200: una corsa leggendaria!

19 maggio 2015

North West 200: una corsa leggendaria!

Giovedì 14 maggio, la gara d’apertura è quella della Supersport, riservata alle 600 con preparazione equivalente alle SS da circuito. Alastair Seeley porta davanti a tutti la Suzuki del Team Tyco, vincendo per la sesta volta nella classe Supersport e per la tredicesima una gara della NW 200, raggiungendo il record di vittorie totali per un pilota e stabilendo un nuovo record sul giro a 117,077 mph (187,32 km/h). Niente male, Alastair…

Dean Harrison conclude al quinto posto, Jamies Hillier resta nei primi 20 con il suo ottavo posto, seguito a ruota da Jamie Hamilton, nono.

La Supertwin, chiude la giornata di gare del giovedì (a causa di un incidente che ha coinvolto anche Dean Harrison – con pilota incolume – la SST è rimandata a sabato) ed è vinta dal veterano Ryan Farquhar su Kawasaki. Sul podio il nostro Jamie Hamilton, sempre sulla Kawa con motore bicilindrico parallelo frontemarcia. Jamie ha conquistato il terzo gradino con un distacco di soli 9 secondi dal Jeremy Mc Williams (lo ricordate in sella all’Aprilia nel motomondiale?), e a 10’’ dal primo, un ottimo risultato considerando che 9 secondi si perdono in un soffio in questo tipo di gare.

Settimo Martin Jessopp (penalizzato di 16’’ per partenza anticipata), sempre con Kawasaki, la moto più gettonata, dato che una schiera di verdone fronteggiano le due Suzuki e l’unica Aprilia 550 in gara.

Il sabato si apre con Gara2 della Supersport, che ha visto una nuova affermazione di Alastair Seeley, che ha condotto alla vittoria la sua Suzuki gommata Metzeler a una media di 115, 5 mph (184,8 km/h) con un giro record ad oltre 116 mph (185,6 km/h). Seconda posizione per Glenn Irwin su Kawasaki-Gearlink, a soli 2,567 secondi da Alastair. William Dunlop, nipote e figlio dei celebri Joey e Robert, sfiora il podio con la sua Yamaha chiudendo quarto, mentre Dean Harrisn, compagno di squadra e di… pneumatici di William, termina in sesta posizione. James Hillier su Kawasaki del team Quattro Plant Muc-Off, è ottavo, a 48 secondi dal primo classificato, mentre Michael Rutter termina in decima posizione, su Kawasaki del team Gearlink. Appena dietro di Rutter, in undicesima posizione, chiude Gary Johnson,

Alastair Seeley continua la serie di successi anche nella classe regina dell’evento, la Superbike, che vince con la BMW del team Tyco a una media di 120,5 mph (192 km/h). Sul podio la Kawasaki di Ian Hutchinson, segue in quinta posizione il pilota Metzeler Michael Rutter con BMW, settimo William Dunlop (BMW), seguito dalla star mediatica Guy Martin, ottavo sempre su BMW del team Tyco, staccato di soli 14 secondi dal primo.

L’esperto Jeremy McWilliams vince Gara2 della Supertwin, ma Metzeler mette sempre un pilota sul podio, in questo caso con Jamie Hamilton, che porta la sua Kawasaki in terza posizione, distaccato di soli 11 secondi dal vincitore. questa gara ha ben figurato l’unica donna partecipante alla Cookstown, Maria Costello che ha concluso in ottava posizione su Kawasaki.

L’edizione 2015 della North West 200 si chiude con la Superstock, vinta da Lee Johnston seguito, indovinate un po’, da Alastair Seeley, che porta in seconda posizione la sua BMW del Team Tyco gommata Metzeler. Ian Hutchinson è terzo su una MV Agusta in formissima, mentre William Dunlop (BMW) chiude in quinta posizione appena dietro al fratello Michael. Anche in questa classe i piloti Metzeler hanno ben figurato, tanto che Martin Jessopp è sesto dietro a William Dunlop, e a sua volta è seguito da James Hillier (Kawasaki), mentre James Cowton è 17° (BMW).

I parti verdi, il vento tra gli alberi e la tranquillità sono tornate in questa parte d’Irlanda, ma tra un anno… torneremo! Gustatevi la gallery dell’edizione 2015 della North West 200!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *